Sistema di tassazione a.a. 2017/2018

L’Ateneo ha stabilito un sistema di tassazione con carattere di proporzionalità, strutturato in base ai seguenti parametri:

  • CONDIZIONE ECONOMICA DI APPARTENENZA: determinata esclusivamente dal valore ISEE;
  • MERITO: si considerano solo i CFU maturati nei dodici mesi antecedenti la data del 10/08 (almeno 10 CFU per iscrizione al 2 anno; almeno 25 CFU per anni successivi al secondo);
  • ANZIANITA' DI ISCRIZIONE: si conteggiano gli anni di iscrizione all’Università degli studi di Parma (i passaggi di corso non azzerano l’anzianità);

Il contributo universitario personalizzato varia in base all’Ambito Scientifico Disciplinare del corso.

__________
Per informazioni rivolgersi alla Unità Organizzativa - Contributi, Diritto allo Studio e Benessere Studentesco

Piazzale S. Francesco, 3 - Tel. 0521-904090 - sertasse@unipr.it

Giorni e orari di apertura: martedì e giovedì dalle ore 9 alle ore 13

L’importo annuale di iscrizione per l’anno accademico 2017/2018 ai corsi di studio è composto da:

  • Tassa Regionale 140 euro
  • Bollo virtuale 16 euro
  • Contributo universitario onnicomprensivo calcolato in modo personalizzato e proporzionale sulla base del solo indicatore ISEE (Indicatore della Situazione Economia Equivalente), applicando la seguente formula di calcolo:

 

I valori dei contributi minimi e massimi e ISEE minimi e massimi sono riportati nella Tabella di seguito riportata.

In caso di ISEE superiore a 64.000 euro, o in assenza della comunicazione dei dati ISEE entro il termine successivamente indicato, gli studenti sono tenuti al pagamento del contributo massimo assoluto previsto per il loro ambito e la loro condizione di merito e anzianità.

 

Importo tasse personalizzato
Ambito disciplinare di appartenenza del corsoMedico chirurgico:
Odontoiatria e protesi dentaria
Medico Chirurgico (con esclusione di Odontoiatria e Protesi Dentaria e corso di Laurea Magistrale in Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive) e Medico VeterinarioAgroalimentare, Farmaceutico, Ingegneria e Architettura, Scienze MM.FF.NN.Economico, Giuridico e Politologico, Umanistico e delle Scienze Umane, Medico Chirurgico (solo corso di Laurea Magistrale in Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive).
MeritoAnzianitàISEE minimoISEE massimoContributo minimoContributo massimoContributo minimoContributo massimoContributo minimoContributo massimoContributo minimoContributo massimo
Entro durata + 101300000000000
13000,0130000011900109009700850
30000,0164000119023751090184097017208501600
Oltre durata013000200200200200200200200200
13000,01300002001775200124020011202001000
30000,016400017752525124019901120187010001750
NoEntro durata + 1013000150150150150150150150150
13000,0130000150167515011401501020150900
30000,01640001675242511401890102017709001650
Oltre durata01300014751475940940820820700700
13000,013000014751825940129082011707001050
30000,016400018252575129020401170192010501800

 

Come precedentemente indicato, agli importi calcolati con la formula suddetta vanno aggiunti:

  • Tassa Regionale 140 euro
  • Bollo virtuale 16 euro

Ulteriori info sul MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2017-2018

Sono pubblicate le graduatorie definitive della riduzione per merito del contributo universitario personalizzato a.a. 2017/18 per studenti iscritti a tempo pieno dal secondo anno ed entro la durata legale del corso dei corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico. Per verificare requisiti e modalità di assegnazione consulta il Manifesto degli Studi a.a. 2017/18.

Le riduzioni da assegnare sono 1800 ammontanti ai seguenti importi: 900 fino ad € 300 e 900 fino ad € 150. Clicca qui per vedere il numero delle riduzioni suddivise per corso di laurea.

La riduzione è disposta d’ufficio fino a concorrenza dell’importo totale del contributo universitario personalizzato a.a. 2017/18 dovuto e/o versato dallo studente.

Per visualizzare le graduatorie definitive dei beneficiari clicca qui.

Per esigenze inerenti il calcolo dei contributi universitari A.A. 2017/18 scrivere a sertasse@unipr.it

Gli importi saranno così suddivisi:

a)      prima rata € 156 (tassa regionale e bollo virtuale)

b)      seconda rata 50% contributo universitario personalizzato

c)      terza rata 50% contributo universitario personalizzato

Non si procede alla suddivisione del contributo universitario personalizzato per importi pari o inferiori a € 50 che saranno addebitati sulla seconda rata.

Prima rata: composta da tassa regionale e bollo virtuale pari a 156 euro da pagare entro le scadenze previste dal Manifesto degli Studi.

Seconda rata: composta dal 50% del contributo universitario personalizzato da pagare entro il 15/11/2017. Si precisa quanto segue:

-          Lo studente che intende richiedere riduzioni in base alla condizione economica ISEEdeve compilare la domanda per contributo universitario personalizzato sul sito ER.GO www.er-go.itdal 17 luglio 2017 ed entro e non oltre il 31 ottobre 2017. Dopo 24 ore dalla compilazione lo studente può stampare nell’Area Riservata dello studente il bollettino MAV calcolato in base all’ISEE.

-          Lo studente che non si avvale della compilazione della domanda ISEEpotrà invece stampare nell’Area Riservata dello studente il bollettino MAV a partire dal 03 novembre 2017.  

-          Lo studente che compila la domanda ISEE autocertificando un numero di protocollo provvisoriodovrà pagare il 50% del contributo universitario personalizzato massimo che sarà disponibile nell’Area Riservata dello studente a partire dal 3 novembre 2017; quindi a seguito della trasmissione da parte di INPS dei dati ISEE definitivi l’importo sarà successivamente ridefinito.

Terza rata: composta dal restante 50% del contributo onnicomprensivo con scadenza di pagamento 2 maggio 2018.

Modalità per stampare il bollettino MAV

Lo studente può stampare il bollettino collegandosi al sito web di Ateneo www.unipr.it. Da lì dovrà cliccare alla voce Servizi>Servizi on line>Servizi di segreteria, effettuare il Login con le proprie credenziali per accedere alla pagina a lui riservata e accedere al menu SEGRETERIA >PAGAMENTI.

Modalità pagamenti

I pagamenti suddetti si effettueranno:

  • utilizzando, presso qualsiasi filiale bancaria, il MAV;
  • on line con carta di credito;

Nota per borsisti in corso: l’immatricolazione e l’iscrizione agli anni successivi (escluso fuori corso) pagano la tassa ridotta (tassa regionale e bollo virtuale) a condizione che abbiano già compilato la domanda di borsa di studio sul sito di ERGO.

ATTENZIONE: Per l’Ateneo fa fede la data di effettivo incasso presso il proprio Ente Tesoriere (Banca Popolare di Sondrio). Si rende noto che l’ordine di pagamento eseguito il giorno della scadenza potrebbe comportare l’attribuzione del contributo di mora per ritardato pagamento se l’effettiva operazione di versamento viene fatto dalla banca in data successiva alla scadenza. Per tutti i pagamenti si devono sempre verificare le condizioni e gli orari con cui la propria banca eroga il relativo servizio, infatti le banche eseguono i pagamenti in determinati orari di servizio ed eventuali operazioni fatte dall’utente oltre gli orari stabiliti vengono prese in carico dalla banca e contabilizzate il primo giorno lavorativo seguente.

Rateizzazione delle rate

La seconda rata e la terza rata, se di importo pari o superiore a 600 euro, possono essere rateizzate, a richiesta dello studente, in due quote di pari importo con le seguenti scadenze:

·         seconda rata: 15 novembre 2017 e 15 dicembre 2017

·         terza rata: 2 maggio 2018 e 15 giugno 2018.

La richiesta si presenta on line dall’11 ottobre 2017 ed improrogabilmente entro il 14 novembre 2017 collegandosi al sito web di Ateneo www.unipr.itcliccando alla voce Servizi>Servizi di segreteria on line, autenticandosi e quindi accedendo al menu SEGRETERIA> pagamenti. La richiesta è unica e vale per la seconda e terza rata; non saranno possibili richieste successive solo per la terza rata.

Non possono presentare richiesta gli studenti non in regola con i versamenti di tasse e contributi.

La rateizzazione è revocata in caso di cessazione della carriera per rinuncia agli studi, trasferimento, laurea e lo studente può ottenere il provvedimento di chiusura carriera solo previo versamento dell’intero importo della rata.

Contributo di mora

Ogni pagamento successivo alle scadenze indicate comporta l’attribuzione di un contributo di mora pari a 50 euro ed il blocco immediato della carriera fino a regolarizzazione della posizione.

Gli importi saranno così suddivisi:

a)      prima rata 156 euro (tassa regionale e bollo virtuale)

b)      seconda rata 50% contributo universitario personalizzato

c)      terza rata 50% contributo universitario personalizzato

Non si procede alla suddivisione del contributo universitario personalizzato per importi pari o inferiori a € 50 che saranno addebitati sulla seconda rata.

Prima e Seconda rata: a partire dall’11 agosto sarà possibile pagare in un unico bollettino MAV, con scadenza 15 novembre 2017, la prima e la seconda rata per l’iscrizione all’a.a. 2017/2018. Il bollettino è composto da: tassa regionale 140 euro, bollo virtuale 16 euro e il 50% del contributo universitario personalizzato massimo (calcolato solo in base all’Ambito disciplinare del corso, all’anzianità di iscrizione e al merito). Si precisa quanto segue:

-          Lo studente che intende richiedere riduzioni in base alla condizione economica ISEE,non deve utilizzare il bollettino con l’importo massimo come sopra, ma deve compilare la domanda per contributo universitario personalizzato sul sito ER.GO www.er-go.itdal 17 luglio 2017 ed entro e non oltre il 31 ottobre 2017. Dopo 24 ore dalla compilazione lo studente può stampare nell’Area Riservata dello studente il bollettino MAV ricalcolato in base all’ISEE.

-          Lo studente che non si avvale della compilazione della domanda ISEE potrà procedere con il pagamento del bollettino con l’importo massimo come sopra specificato.

-          Lo studente che compila la domanda ISEE autocertificando un numero di protocollo provvisoriodovrà pagare il 50% del contributo universitario personalizzato massimo come sopra; quindi a seguito della trasmissione da parte di INPS dei dati ISEE definitivi l’importo sarà successivamente ridefinito.

Terza rata:emissione della rata 3 pari al restante 50% del contributo onnicomprensivo con scadenza di pagamento 2 maggio 2018.

Modalità per stampare il bollettino MAV

Lo studente può stampare il bollettino collegandosi al sito web di Ateneo www.unipr.it. Da lì dovrà cliccare alla voce Servizi>Servizi on line>Servizi di segreteria, effettuare il Login con le proprie credenziali per accedere alla pagina a lui riservata e accedere al menu SEGRETERIA >PAGAMENTI.

Modalità pagamenti

I pagamenti suddetti si effettueranno:

  • utilizzando, presso qualsiasi filiale bancaria, il MAV;
  • on line con carta di credito;

Nota per borsisti in corso: l’immatricolazione e l’iscrizione agli anni successivi (escluso fuori corso) pagano la tassa ridotta (tassa regionale e bollo virtuale) a condizione che abbiano già compilato la domanda di borsa di studio sul sito di ERGO.

ATTENZIONE: Per l’Ateneo fa fede la data di effettivo incasso presso il proprio Ente Tesoriere (Banca Popolare di Sondrio). Si rende noto che l’ordine di pagamento eseguito il giorno della scadenza potrebbe comportare l’attribuzione del contributo di mora per ritardato pagamento se l’effettiva operazione di versamento viene fatto dalla banca in data successiva alla scadenza. Per tutti i pagamenti si devono sempre verificare le condizioni e gli orari con cui la propria banca eroga il relativo servizio, infatti le banche eseguono i pagamenti in determinati orari di servizio ed eventuali operazioni fatte dall’utente oltre gli orari stabiliti vengono prese in carico dalla banca e contabilizzate il primo giorno lavorativo seguente.

Rateizzazione delle rate

La seconda rata e la terza rata, se di importo pari o superiore a 600 euro, possono essere rateizzate, a richiesta dello studente, in due quote di pari importo con le seguenti scadenze:

·         seconda rata: 15 novembre 2017 e 15 dicembre 2017

·         terza rata: 2 maggio 2018 e 15 giugno 2018.

La richiesta si presenta on line dall’11 ottobre 2017 ed improrogabilmente entro il 14 novembre 2017 collegandosi al sito web di Ateneo www.unipr.itcliccando alla voce Servizi>Servizi di segreteria on line, autenticandosi e quindi accedendo al menu SEGRETERIA> pagamenti. La richiesta è unica e vale per la seconda e terza rata; non saranno possibili richieste successive solo per la terza rata.

Non possono presentare richiesta gli studenti non in regola con i versamenti di tasse e contributi.

La rateizzazione è revocata in caso di cessazione della carriera per rinuncia agli studi, trasferimento, laurea e lo studente può ottenere il provvedimento di chiusura carriera solo previo versamento dell’intero importo della rata.

Contributo di mora

Ogni pagamento successivo alle scadenze indicate comporta l’attribuzione di un contributo di mora pari a 50 euro ed il blocco immediato della carriera fino a regolarizzazione della posizione.

Tutti gli studenti iscritti o che intendano iscriversi a corsi di laurea dell’Università di Parma (compresi iscritti sotto condizione, preiscritti e in trasferimento da altri Atenei), possono chiedere riduzioni in base alla condizione economica-patrimoniale e sono tenuti a comunicare i dati dell’attestazione ISEEU 2017, relativi ai redditi dell’anno di imposta 2015 e ai patrimoni dell’anno di imposta 2016, con le modalità ed entro i termini successivamente indicati:

  • la domanda deve essere presentata on line sul sito www.er-go.it a partire dal mese di luglio ed entro il 31 ottobre 2017, accedendo dal menù principale alla voce SERVIZI ONLINE;
  • Lo studente può compilare autonomamente la domanda sul sito di ER.GO (www.er-go.it), oppure si può avvalere dell’assistenza dei CAF (Centri di Assistenza Fiscale) convenzionati con l’Università degli Studi di Parma ed ER.GO (l’elenco con l’indicazione delle sedi territoriali e degli orari di apertura è disponibile sul sito www.er-go.it), i quali provvederanno a compilarla, a richiesta dello studente, e a trasmetterla ad ER.GO entro i medesimi termini di scadenza sopraindicati.

La mancata presentazione della domanda comporta l'assegnazione del contributo massimo assoluto previsto per il proprio ambito, la propria condizione di merito e anzianità di iscrizione.

ENTRO IL 31/10/2017 COMPILA LA DOMANDA SU: www.er-go.it

Ulteriori info sul MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2017-2018

La modalità di calcolo dell’anzianità di iscrizione per i benefici seguenti si differenzia rispetto a quella utilizzata per il contributo universitario personalizzato precedentemente esposto.

Requisiti di anzianità di iscrizione per i benefici: l’anzianità di iscrizione universitaria viene calcolata a partire dal 1° anno di immatricolazione in qualunque Università italiana. Il cambio di corso di laurea o di Università non azzera l’anzianità di iscrizione.

Per gli studenti decaduti, rinunciatari o per gli studenti che comunque effettuano una nuova immatricolazione, l’anno di prima immatricolazione retrocede proporzionalmente all’anno di corso a cui sono stati ammessi.

I seguenti benefici sono applicati d'ufficio, non occorre quindi compilare domanda di richiesta.

  • per matricole:

 - Studenti immatricolati al primo anno di un corso di laurea o di un corso di laurea magistrale a ciclo unico; gli studenti che si immatricolano al primo anno di un corso di laurea o di un corso di laurea magistrale a ciclo unico hanno diritto ad una riduzione di 250 euro per votazione di diploma pari a 100 od a 100 con merito;
- Studenti immatricolati al primo anno di un corso di laurea magistrale; gli studenti che si immatricolano al primo anno di un corso di laurea magistrale usufruiscono di:
a) riduzione di 250 euro per votazione di laurea pari a 110 od a 110 con lode
b) riduzione di 150 euro per votazione di laurea pari a 108 o 109

per iscritti in corso:

Sono previste graduatorie per la riduzione sul contributo universitario personalizzato per studenti iscritti dal 2° anno ed entro la durata legale del corso.

La riduzione per merito va da un minimo di 150 euro ad un massimo di 300 euro.

Le riduzioni si applicano fino all'ammontare dell’importo totale del contributo universitario personalizzato dovuto e/o versato.

Le informazioni dei requisiti per l'accesso ai benefici sono specificate sul Manifesto degli studi a.a. 2017-2018

Devi compilare domanda di rimborso:

  • se ti laurei entro la sessione straordinaria dell’a.a. 2016/2017 ed hai già pagato la I rata a.a. 17/18 e non hai richiesto certificati di iscrizione a.a. 17/18;
  • se hai pagato un'indennità di mora non dovuta;
  • se hai effettuato un pagamento che non era dovuto a seguito di decadenza
  • se ti sei trasferito ad altro Ateneo nel medesimo anno accademico

La domanda è compilabile solo ed esclusivamente on line dal seguente link: https://www.idem.unipr.it/secure/rimborsi

NON DEVI COMPILARE LA DOMANDA DI RIMBORSO QUANDO HAI DIRITTO AD UN RIMBORSO D’UFFICIO

Si rende noto che :

Il rimborso viene pagato dalla Ragioneria dell'Ateneo entro 60 giorni dalla data di emissione del decreto autorizzativo.
Non si rimborsano tassa regionale e bolli virtuali.

Il rimborso di tasse e contributi universitari può avvenire con le seguenti modalità:
- accredito sulla student card
- accredito su IBAN intestato o cointestato allo studente

Nel caso in cui lo studente non avesse trasmesso le modalità, non si procederà al rimborso fino alla necessaria comunicazione.

 

FONDO PER IL SOSTEGNO DEI GIOVANI E PER FAVORIRE LA MOBILITA’ DEGLI STUDENTI – INCENTIVAZIONE PER LE ISCRIZIONI A CORSI DI STUDIO INERENTI AD AREE DISCIPLINARI DI PARTICOLARE INTERESSE NAZIONALE E COMUNITARIO – ES. 2017- DM 29 dicembre 2017 n. 1047

Il Consiglio di Amministrazione nella seduta del 20 giugno 2019 con delibera n. 302 ha stabilito i criteri e le condizione per la distribuzione del Fondo incentivante a favore degli studenti immatricolati e/o iscritti ai corsi di laurea L- 34 Scienze Geologiche e LM 74 Scienze e Tecnologie Geologiche nell’a.a. 2017/2018.

Il Fondo è distribuito nelle seguenti modalità:

a) 50% tramite rimborso parziale del contributo universitario

b) 50% tramite premi di studio

Criteri generali per l’individuazione dei beneficiari:

1. anzianità di iscrizione: lo studente non deve essere iscritto da un numero di anni superiori alla durata legale del corso di studi. L’anzianità è calcolata, secondo i principi del diritto allo studio, a partire dal 1° anno di immatricolazione in qualunque Università italiana. Il cambio di corso di laurea o di Università non azzera l’anzianità di iscrizione e non viene considerato il periodo di interruzione degli studi nei casi di sospensione della carriera dovuti a:

- l’anno di nascita di ciascun figlio, per le studentesse
- gravi e prolungate infermità debitamente certificate
- interruzione della carriera per almeno due anni accademici consecutivi.

Per gli studenti decaduti, rinunciatari o per gli studenti che comunque effettuano una nuova immatricolazione, l’anno di prima immatricolazione retrocede proporzionalmente all’anno di corso a cui sono stati ammessi;

2. merito. Il punteggio di merito è così determinato:

- immatricolati/iscritti all’a.a. 2017/2018: sommatoria tra il 70% dei crediti e il 30% della relativa votazione media ponderata, conseguiti dal 1° novembre 2017 al 30 aprile 2019;

3. inoltre gli studenti devono:

- essere tuttora iscritti o laureati entro i termini in questa Università ad uno dei Corsi di Studio sopracitati;
- essere in regola con i versamenti di tasse e contributi alla data del 16 giugno 2018;
- non essere immatricolati o iscritti per il conseguimento di una seconda laurea;
- non aver ricevuto sanzioni per presentazione di dichiarazioni mendaci ai fini dell’ottenimento di benefici e/o esoneri;

I criteri specifici per l’individuazione dei beneficiari del rimborso:

- graduazione dei rimborsi in funzione del punteggio di merito singolarmente ottenuto
- ammissione a rimborso degli studenti con punteggio di merito pari o superiore a 50
- importo minimo rimborsabile pari a € 100,00
- importo massimo rimborsabile pari al 90% dei contributi universitari versati (ad esclusione della tassa regionale e del bollo virtuale) per l’anno accademico di riferimento;

I criteri specifici per l’individuazione dei beneficiari del premio:

- graduazione del premio in funzione del punteggio di merito singolarmente ottenuto
- ammissione al premio degli studenti con punteggio di merito pari o superiore a 20.

Modificato il