Il tirocinio è uno degli strumenti che la Regione promuove per supportare l’inserimento lavorativo delle persone, in particolare dei giovani, e per sostenere le loro scelte professionali. Non si tratta di un rapporto di lavoro ma di una modalità formativa che fa acquisire nuove competenze attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro.

Il 4 marzo 2019 l’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ha approvato la legge n. 1/2019, che modifica la legge n. 17/2005 ed in particolare gli articoli che regolamentano i tirocini. La nuova normativa è in vigore dal 1° luglio 2019.

La durata massima del tirocinio è di 6 mesi.

In Emilia-Romagna l’indennità minima per tutti i tirocinanti è di 450 euro mensili.

La nuova legge prevede maggiori tutele per i tirocinanti e un sistema di controllo, anche preventivo, e di monitoraggio finalizzato a garantire il corretto utilizzo del tirocinio e a contrastarne i possibili utilizzi elusivi, con l’obiettivo di prevenire ogni abuso.

Poiché il tirocinio è prima di tutto un’esperienza formativa, per la quale occorre garantire uno standard qualitativo uniforme su tutto il territorio, la progettazione dei percorsi formativi individuali su cui si devono basare tutti i tirocini deve fare riferimento al Sistema regionale delle qualifiche (SRQ)

Prima di attivare un tirocinio, è necessario che il soggetto promotore stipuli una convenzione con il soggetto che ospiterà il tirocinante e  con la sua collaborazione, rediga un progetto formativo  individuale personalizzato.

Tale progettazione va condivisa anche con il tirocinante ed il soggetto  certificatore che al termine del percorso certificherà le competenze  eventuamente acquisite.

La compilazione di convenzione e progetto formativo, la loro sottoscrizione con convalida e l'invio telematico si svolgono interamente on line sul portale regionale Lavoro Per TE, nell'apposita sezione dedicata ai tirocini.

Per poter attivare un tirocinio, tutti i soggetti coinvolti devono essere accreditati al portale regionale, con i seguenti profili e abilitazioni:

Soggetto promotore   - accesso come azienda - accreditato al SARE come soggetto promotore di tirocini

Soggetto ospitante      - accesso come azienda  - accreditato al SARE come datore di lavoro

Tirocinante                - accesso come cittadino - accreditato ai servizi amministrativi  accesso tramite SPID o invio di mail di delega a tirocinipostlaurea@unipr.it

Soggetto certificatore- non si accredita in quanto riceve le credenziali dalla Regione Emilia Romagna

Entrando nel portale, i soggetti possono accedere alla documentazione (convenzioni e progetti) relativa ai tirocini in cui sono coinvolti.

Solo il soggetto promotore è abilitato a creare convenzioni e progetti e ad inserire e modificare i dati, gli altri soggetti possono esclusivamente visualizzarli.

Tutti sono abilitati alla firma di convalida, che avviene con un semplice click.

Un soggetto ospitante può delegare un altro soggetto (per esempio un consulente del lavoro o la propria associazione di categoria) a svolgere per proprio conto le procedure online sulla piattaforma "Lavoro per TE".

I soggetti delegati accedono alla documentazione dei tirocini dei datori di lavoro da cui sono stati incaricati, sono abilitati a visualizzare ed a sottoscrivere le convenzioni ed i progetti formativi in loro vece.

I tirocini non possono iniziare se non è stata data l’autorizzazione preventiva tramite i sistemi informativi, che è segnalata attraverso un “semaforo verde” sulla piattaforma.

L’autorizzazione preventiva viene data a seguito della verifica di congruenza dei dati di convenzione e progetto con i dati della comunicazione obbligatoria.

La verifica viene effettuata dopo dieci giorni dall’invio dell’ultimo documento (convenzione, progetto o comunicazione obbligatoria). Il sistema informativo lancia automaticamente un controllo che effettua le verifiche sulla congruenza dei dati e, nel caso di congruenza completa, il tirocinio può partire.

Il Soggetto promotore, in accordo con il Soggetto ospitante, può dichiarare di rinunciare alla possibilità di modificare i dati in seguito all’invio richiedendo l’avvio immediato delle procedure di istruttoria. Il controllo automatico in questo caso viene lanciato dal sistema informativo due giorni dopo l’invio della comunicazione obbligatoria.

Nel caso in cui il sistema segnali delle incongruenze, il soggetto promotore ha la responsabilità di verificare i dati inseriti, sistemare gli errori e rilanciare il controllo.

ACCREDITARSI al portale della Regione Emilia Romagna “Lavoro x Te” link :

https://lavoroperte.regione.emilia-romagna.it/MyCas/login?TARGET=https%3A%2F%2Flavoroperte.regione.emilia-romagna.it%2FMyPortal%2F

 

SCARICARE E COMPILARE LA MODULISTICA

PROGETTO FORMATIVO INDIVIDUALE DI TIROCINIO – REGIONE EMILIA ROMAGNA

 

TRASMETTERLA completa di firme autografe alla seguente mail: tirocinipostlaurea@unipr.it allegando copia dei documenti di identità di chi firma la documentazione ( legale rappresentante e tirocinante).

NB: la modulistica per uso interno serve per il caricamento dei dati sulla piattaforma regionale "Lavoro x te".

 

CARICAMENTO DEI DATI SULLA PIATTAFORMA

i dati trasmessi via mail relativi a convenzione e progetto formativo saranno caricati sulla piattaforma Regionale “lavoro x te” solo ed esclusivamente a cura di UNIPR che procederà successivamente ad inviare all’ente ospitante mail di avviso per apporre la firma di convalida sul portale telematico “lavoro X Te"

 

APPOSIZIONE DELLA FIRMA DI CONVALIDA TELEMATICA SULLA PIATTAFORMA ED INVIO DOCUMENTI TELEMATICI IN REGIONE.

Dopo avere ricevuto avviso per l’apposizione firma sul portale delle Regione, accedere con le credenziali, verificare la correttezza dei dati e convalidare telematicamente i documenti (CONVENZIONE E PROGETTO FORMATIVO INDIVIDUALE). Il soggetto promotore appone come ultimo soggetto la convalida ed è l’unico autorizzato alla trasmissione in regione dei documenti.

 

ELABORAZIONE DELLA COMUNICAZIONE ORDINARIA (CO)

E’ onere del soggetto ospitante predisporre ed inviare telematicamente la Comunicazione Ordinaria (CO) di avvio del tirocinio tramite SARE o altri sitemi telematici autorizzati. Copia della medesima deve essere anticipata, prima della trasmissione telematica sia della convenzione che del pfi in REGIONE, via mail (tirocinipostlaurea@unipr.it) ad UNIPr al fine di verificare la correttezza e la congruenza dei dati inseriti in convenzione ed in PFI.

 In particolare si richiede di prestare particolare attenzione alla congruenza dei seguenti dati.

NB: la procedura di istruttoria Regionale di ammissibilità si attiva dopo che i dati contenuti nella Co e quelli trasmessi con il portale "Lavoro x TE" si sono telematicamente incrociati; è quindi importante ed essenziale procedere con la trasmissione tempestiva della CO.

PERFEZIONAMENTO FIRME CONVENZIONE

NB: la firma sul portale equivale a convalida della documentazione e loro trasmissione in Regione Emilia Romagna, quindi sia la convenzione che progetto formativo individuale devono essere stampati dalla piattaforma “Lavoro per Te” utilizzando l’apposita funzione.

ACCREDITARSI al portale della Regione Emilia Romagna “Lavoro x Te”  al seguente link :

https://lavoroperte.regione.emilia-romagna.it/MyCas/login?TARGET=https%3A%2F%2Flavoroperte.regione.emilia-romagna.it%2FMyPortal%2F

l’accreditamento deve essere anche per i “SERVIZI AMMINISTRATIVI”

 

SCARICARE E COMPILARE LA MODULISTICA

CONDIZIONI RELATIVE AL TIROCINANTE

NB: la modulistica per uso interno viene utilizzata per il caricamento dei dati sulla piattaforma regionale "Lavoro x te"

 

TRASMETTERLA completa di firma autografa alla seguente mail: tirocinipostlaurea@unipr.it allegando copia di un documento di identità in corso di validità

 

CARICAMENTO DEI DATI DEL PFI SULLA PIATTAFORMA “LAVORO X TE”

I dati raccolti e trasmessi dall’ente ospitante per la compilazione del progetto formativo individuale saranno caricati sulla piattaforma Regionale “lavoro x te” solo ed esclusivamente a cura di UNIPR che procederà successivamente ad inviare al tirocinante mail di avviso per apporre la firma di convalida sul portale telematico “lavoro X Te”

 

APPOSIZIONE DELLA FIRMA DI CONVALIDA TELEMATICA SULLA PIATTAFORMA ED INVIO DOCUMENTI TELEMATICI IN REGIONE.

Dopo avere ricevuto avviso per l’apposizione firma sul portale delle Regione, accedere con le credenziali personali, verificare la correttezza dei dati e convalidare telematicamente il documento (PROGETTO FORMATIVO INDIVIDUALE). Il soggetto promotore appone come ultimo soggetto la convalida ed è l’unico autorizzato alla trasmissione in regione dei documenti

 

STAMPA DOCUMENTI DA PORTALE ER, PERFEZIONAMETNO FIRME E TRASMISSIONE DEL CARTACEO A UNIPR

NB: la firma sul portale equivale a convalida della documentazione e trasmissione in Regione Emilia Romagna, quindi il progetto formativo cartaceo deve essere firmato anche con firma autografa.

Il PFI cartaceo verrà stampato dall’Ente ospitante che concorderà con il tirocinante le modalità di apposizione della firma autografa sul documento da trasmettere successivamente ad UNIPR.

Portale regionale "Lavoro x Te"

Lavoro per Te è il portale di servizi della Regione Emilia-Romagna, realizzato in collaborazione con le Province e i Centri per l'Impiego per rendere piú semplice l'incontro fra chi offre e chi cerca lavoro. I servizi sono rivolti sia ai cittadini che alle imprese e per accedervi è necessario registrarsi.

back

  • REGIONE EMILIA ROMAGNA

Legge Regionale a marzo 2019,  n. 1 - Disposizioni in materia di tirocini.Modifiche alla legge rregionale 1 agosto 2005, n. 17 (norme per la promozione dell'occupazione, della qualità, sicurezza e regolarità del lavoro)

Delibera di Giunta regionale n. 1005 del 18/06/2019 - L.R. N. 17 e ss.mm.ii. - Disposizioni di prima attuazione di quanto previsto dalla L.R. n. 1/2019 in materia di tirocini

Delibera di Giunta regionale n. 1143 del 08/07/2019 - L.R. N. 17 e ss.mm.ii. - Disposizioni di prima attuazione di quanto previsto dalla L.R. n. 1/2019 in materia di deroghe, quantificazione e ammissibilità della spesa dell'indennità dei tirocini

 

  • NORMATIVA NAZIONALE

LEGGE 24 giugno 1997, n. 196 art. 18 (Tirocini formativi e di orientamento) - Norme in materia di promozione dell'occupazione (GU n. 154 del 4-7-1997 - Supplemento Ordinario n. 136)

DECRETO Min. del Lavoro e della Previdenza sociale 25 marzo 1998, n. 142
Regolamanto recante norme di attuazione dei principi e dei criteri di cui all'articolo 18 della legge 24 giugno 1997, n. 196, sui tirocini formativi e di orientamento.
(GU n. 108 del 12-5-1998)

DECRETO LEGISLATIVO 21 aprile 2000, n. 181 art. 4 bis comma 6 (in materia di comunicazioni ai centri per l'impiego)
Disposizioni per agevolare l'incontro fra domanda ed offerta di lavoro, 
in attuazione dell'articolo 45, co 1, lettera  a), della legge 17 maggio 1999, n. 144.
(GU n.154 del 4-7-2000 )

DECRETO-LEGGE 13 agosto 2011, n. 138 art. 11 (Livelli di tutela essenziali per l'attivazione dei tirocini) - Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo (GU n.188 del 13-8-2011)

Linee Guida statali in materia di tirocini, adottate in data 25 maggio 2017 - adottate dalla Conferenza permanente per i rapporti fra lo Stato, le regioni e le provincie autonome di Trento e Bolzano 

Modulistica variazione tirocinio

CONTATTI U.O. TIROCINI

E' possibile contattare l’Unità Organizzativa Tirocini mediante:

Posta Elettronica: tirocinipostlaurea@unipr.it

Telefono: 0521033450 (dalle ore 9.30 alle ore 11,30 nei giorni di martedì e venerdì)

Si consiglia, in via prioritaria, di utilizzare ed inviare un messaggio di posta elettronica all'indirizzo indicato che, costantemente presidiato, garantisce una presa in carico più celere delle richieste. Grazie.

Modificato il