Il 5xmille all'Università di Parma

Potenziare la capacità di accoglienza e di servizio alle studentesse e agli studenti tenendo presenti gli obiettivi fondamentali del diritto allo studio, delle pari opportunità e dell’inclusione: questa la scelta e l’impegno dell’Università di Parma per l’utilizzo dei fondi che verranno raccolti attraverso il “5xmille” 2022 (Irpef 2021).

Uno degli scopi principali che da sempre anima l’Università di Parma è quello di accogliere e accompagnare tutte le studentesse e tutti gli studenti nel loro percorso di studi mettendo a disposizione competenze e servizi in grado di favorire la loro inclusione della comunità universitaria.

Cosa ne facciamo

L’Università si impegna a garantire che i fondi raccolti nel 2022 saranno destinati a incrementare le risorse per favorire l’inserimento dei ragazzi nella comunità universitaria.

Nel 2021 circa 1.800 contribuenti hanno deciso di destinare il loro “5xmille” all’Università di Parma. I dati riferiti alle dichiarazioni relative ai redditi 2020 stabiliscono l’assegnazione all’Ateneo di euro 112.801.

Come, dove e quando

Per sostenere il nostro Ateneo è sufficiente (all’interno del modello per la dichiarazione dei redditi, eventualmente segnalandolo al proprio commercialista o al CAF) firmare nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e della università” e indicare il codice fiscale dell’Università di Parma:

00308780345

Non costa nulla

L’importo dovuto confluirà comunque nelle casse dello Stato, se non viene espressa la propria scelta. Funziona con lo stesso meccanismo dell’8xmille, ma non è un’alternativa: si può continuare a destinare parte dei tributi alle confessioni religiose.

Modificato il

Contenuti correlati