Processi di gestione AQ della Didattica

L’Assicurazione della Qualità della Didattica viene attuata mediante il controllo dei Processi di gestione, riesame e miglioramento.

Lo schema qui a fianco evidenzia il sistema nel suo complesso e le relazioni tra i processi per assicurare il miglioramento continuo.

Il piano operativo con la definizione degli attori coinvolti, le loro responsabilità, le modalità operative e le tempistiche è descritto nel documento qui allegato.

Politica di Ateneo per i servizi agli studenti

I servizi agli studenti rappresentano uno degli asset principali dei piani di sviluppo dell'Università di Parma e, nell’ambito della politica di Ateneo, tali servizi devono essere in grado di accompagnarlo in tutto il percorso universitario, a partire dall’orientamento in ingresso per passare al tutorato, a stage e tirocini fino al job placement, in stretta collaborazione con le realtà imprenditoriali. In questo senso l'Ateneo intende rafforzare e tendere al miglioramento continuo dell’offerta di servizi all’avanguardia e perseguire una forte innovazione didattica e metodologica, nel rispetto della tutela del diritto allo studio.

Il documento sotto riportato si focalizza sulle principali linee strategiche dell'Università di Parma in base alle quali si sviluppano i servizi agli studenti in ambito didattico, articolati attraverso una serie di azioni specifiche messe in atto dall’Ateneo per offrire e attuare la rete di servizi a sostegno degli studenti.

Politiche di Ateneo e Programmazione

Conformemente alle Linee Guida ANVUR per l’accreditamento iniziale dei corsi di studio di nuova attivazione da parte delle Commissioni di Esperti della Valutazione (CEV), le informazioni richieste in materia di accreditamento iniziale devono essere rese disponibili, oltre che nelle schede SUA-CdS dei corsi proposti per la nuova attivazione, nei documenti denominati "Politiche di Ateneo e Programmazione" e "Progettazione del corso di studio”. Il documento "Politiche di Ateneo e Programmazione", in coerenza con la strategia dell’Offerta Formativa espressa nel Piano Strategico di Ateneo, deve contenere gli obiettivi e le corrispondenti priorità che orientano le politiche di Ateneo, specificando il ruolo assegnato ai nuovi corsi di studio proposti coerentemente con tali scelte e priorità e per il raggiungimento degli obiettivi dichiarati; il suddetto documento deve altresì contenere una valutazione dell’offerta formativa dell’Ateneo da cui emergano la sostenibilità del corso e l’insieme delle risorse riferite alla docenza a regime per i nuovi corsi di studio. I documenti "Politiche di Ateneo e Programmazione" e "Progettazione del corso di studio" vengono caricati, a cura della U.O. Progettazione Didattica e Assicurazione della Qualità, nella Banca-Dati RAD e SUA-CdS, contestualmente alle Schede Uniche Annuali dei corsi di studio (SUA-CdS) e ad eventuali altri documenti ritenuti utili per motivare l’attivazione dei corsi di studio, in modo che siano consultabili dalle Commissioni di Esperti della Valutazione (CEV) incaricate di esprimersi sull'accreditamento iniziale dei corsi di nuova attivazione.

Processi di gestione dei Corsi di Studio

Ogni Corso di Studio dell’Ateneo di Parma mappa i propri processi di gestione dell’Assicurazione della Qualità e redige un proprio documento che descrive il sistema di gestione con le responsabilità dei vari attori. Tale documento, inserito sul sito web del CdS, è anche riportato nel Quadro D2 della SUA-CdS. Se tutti i CdS incardinati in un Dipartimento hanno lo stesso sistema di gestione, viene redatto un solo documento di Dipartimento.

Nelle Linee Guida qui allegate sono riportate le descrizioni dei processi minimi di gestione del Corso di Studio dell’Ateneo e i riferimenti ai diversi quadri della SUA-CdS.

Rimane compito del Corso di Studio definire in autonomia procedure e modalità di gestione ed attuazione dei diversi processi.

Linee Guida

PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
PDF
Modificato il