Da: Rita OLLA'
Inviato: venerdì 25 ottobre 2019 11:32
A: Rettorato <rettore@unipr.it>; Erika Toldo <erika.toldo@unipr.it>; Silvana Ablondi <silvana.ablondi@unipr.it>
Cc: Silvia AFFATICATI <silvia.affaticati@unipr.it>; Paola FORNARI <paola.fornari@unipr.it>
Oggetto: proposta CPTA
 

Il Consiglio del Personale Tecnico Amministrativo l’8 ottobre scorso, dopo ampio dibattito avvenuto nelle sedute precedenti, avvalendosi del ruolo propositivo sancito all’ articolo 15 comma 2 dello Statuto di Ateneo, ha deciso di sottoporre all’Amministrazione la proposta di sostituire i buoni pasto cartacei con card di tipo elettronico.

 

Consapevoli che la materia dovrà essere oggetto di contrattazione, riportiamo di seguito quanto emerso dopo attenta rilevazione analitica durante la discussione in seno al CPTA e confronto con gli Uffici competenti in termini di costi/benefici:

 

Vantaggi

vantaggio economico per i colleghi del personale TA di circa 150 euro annui grazie alla mancata tassazione dei buoni elettronici fino a 7 euro rispetto a quelli cartacei;

 

riduzione di materiale cartaceo;

 

semplificazione della gestione amministrativa, con alleggerimento del lavoro sia nell’acquisizione che nella distribuzione da parte degli uffici coinvolti;

 

diminuzione di rischi legati al maneggio di valore;

 

accreditamento automatico e rapido dell’importo maturato senza necessità di andare a ritirare i buoni;

 

 possibilità, per ogni dipendente, di verificarne l’accredito in tempo reale;

 

in caso di smarrimento della tessera, ogni dipendente può procedere al blocco autonomamente e immediatamente, in tal modo non si perdono i buoni in essa contenuti, che vengono poi caricati sulla nuova tessera.

Svantaggi

 

 in partenza gli esercizi che accettano la card risulteranno essere numericamente inferiori rispetto al cartaceo: con il tempo ci sarà il normale adeguamento al nuovo sistema così come avvenuto con i ticket elettronici. Si fa presente che l’Università di Parma è uno dei pochi grandi enti nella città che utilizza ancora i ticket cartacei);

 

ü  sulla card viene caricato il valore dei buoni per cui sarà analogo l’utilizzo ovvero non è previsto l’utilizzo parziale dello stesso.

 

Restiamo a disposizione per eventuali approfondimenti che si ritenessero utili in merito alla proposta presentata auspicandoci in una valutazione positiva della stessa a vantaggio di tutto il personale tecnico amministrativi.

 

Cordiali saluti

 

Il Presidente CPTA

Rita Ollà

Modificato il