Parma, 21 settembre 2022 – Si terrà sabato 24 settembre, a partire dalle 9, il convegno “Il centro sociale Don Prandocchi Cavalli di Sissa: assistenza e cura tra XIX e XX secolo”. L’evento è organizzato da ASP – Distretto di Fidenza e Comune di Sissa Trecasali in collaborazione con l’Ateneo in occasione del 130° anniversario della morte di don Pietro Prandocchi. L’appuntamento è in programma a Sissa nella Sala Cavanna (via Provinciale 38).

I relatori sono docenti, assegnisti, dottori e dottorandi dell’Università di Parma.

Dopo i saluti del sindaco di Sissa Trecasali Nicola Bernardi, del Presidente dell’ASP – Distretto di Fidenza Massimiliano Franzoni e del Delegato del Rettore per le Iniziative culturali di carattere storico Piergiovanni Genovesi , il convegno entrerà nel vivo.

Il tifo petecchiale del 1817 e la nascita dell’assistenza sanitaria pubblica nel Ducato di Parma, Piacenza e Guastalla: questo il titolo dell’intervento di Andrea Errera , cui seguirà quello di Federica Boldrini su L’organizzazione del protomedicato nel XIX secolo.

Di necessità virtù: storia dell’assistenza sanitaria rurale – XIX e XX secolo sarà l’argomento trattato da Emanuele Armocida, mentre “Date alla stregoneria” e guidate da “malizia diabolica”: le levatrici e il parto nel secolo dei lumi sarà il tema affrontato da Eleonora Poli. Il convegno proseguirà quindi con Fabrizio Solieri (L’affamato bifolco: l’epidemia della pellagra tra questione sociale e ricerca medica) e Stefano Campagna (Il centro sociale Don Prandocchi Cavalli e il suo archivio) per terminare con la discussione finale.

Modificato il