Alma universitas studiorum parmensis A.D. 962 - Università di Parma

Parma, 14 febbraio 2024 – S’intitola Clima, cibo e sostenibilità: verso un approccio etico? il ciclo di incontri organizzato dal gruppo Bioetica, ambiente, sostenibilità dell’UCB (University Center for Bioethics) dell’Università di Parma al via martedì 27 febbraio.
Gli appuntamenti, aperti a tutte le persone interessate, si svolgeranno il 27 febbraio, il 26 marzo, il 16 aprile e il 16 maggio sempre alle 17 in diverse sedi dell’Ateneo e della città e vedranno coinvolti docenti dell’Università di Parma che dialogheranno con relatrici e relatori esterni.

Martedì 27 febbraio il primo appuntamento della rassegna nell’Aula dei Filosofi della Sede centrale dell’Ateneo con l’incontro La riduzione degli sprechi alimentari come opportunità, tra etica, sostenibilità e diritti umani. Secondo le stime, circa un terzo degli alimenti prodotti a livello globale viene sprecato ogni anno nella filiera alimentare. In un mondo in cui oltre settecento milioni di persone continuano a soffrire la fame, gli sprechi alimentari rappresentano, oltre che una perdita di risorse naturali ed energetiche, un “oltraggio etico”. L’incontro sarà aperto da Antonio D'Aloia, Direttore dell’UCB. A seguire Antonella Bachiorri  e Simona Bertolini dell’Università di Parma introdurranno la rassegna. Relatori saranno Luca Romano, dottorando di ricerca in Diritto internazionale e Marco Lucchini, segretario generale della Fondazione Banco Alimentare Onlus e componente del Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare. Coordina l’incontro Laura Pineschi .

La rassegna proseguirà martedì 26 marzo al Centro Sant’Elisabetta (Campus Scienze e Tecnologie) si parlerà di rifiuti, bioeconomia ed economia circolare; martedì 16 aprile sempre al Centro Sant’Elisabetta il focus sarà sui cambiamenti climatici. Ultimo appuntamento giovedì 16 maggio (inserito nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile) a Palazzo del Governatore su “sostenibilità, etica economica e filosofia circolare” a partire dal libro “Il fungo alla fine del mondo” dell’antropologa Anna Tsing.

Coerentemente con gli obiettivi del Centro Universitario di Bioetica (UCB) dell’Ateneo di Parma, il ciclo di incontri si propone di approfondire i diversi temi indicati in una prospettiva multidisciplinare e attraverso un approccio etico, volto a mostrare come le diverse sfide dello sviluppo sostenibile richiedano tanto una conoscenza dei problemi quanto un diverso modo di intendere il nostro ruolo e la nostra azione sul pianeta.

 

Modificato il