Giovedì 6 novembre, presso il Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie dell’Università di Parma, si è tenuta la cerimonia di consegna dell’onorificenza di “Medico Veterinario dell’anno 2014” e l’assegnazione della  borsa di dottorato di ricerca  “Carlo Gabbi”.

La cerimonia è stata aperta dai saluti del Rettore dell’Ateneo prof. Loris Borghi e del Direttore del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie, prof. Attilio Corradi.

Il riconoscimento di “Medico Veterinario dell’anno”, che quest’anno viene attribuito al dott. Paolo Caricato, viene tradizionalmente conferito a un laureato in Medicina Veterinaria dell’Università di Parma che si sia particolarmente distinto nella sua attività professionale, raggiungendo posizioni di notevole prestigio anche grazie alla preparazione ricevuta nel suo percorso di studi universitari.

La presentazione del dott. Caricato è stata a cura della prof.ssa Silvia Bonardidocente del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie.

A seguire si è tenuto il conferimento della borsa di dottorato XXX ciclo “Fondazione Cariparma” dedicata al prof. Carlo Gabbida parte del Presidente dell’istituzione, prof. Paolo Andrei alla vincitrice dott.ssa Ana Ivanovska

CV di Paolo Caricato

Il dott. Paolo Caricato si è laureato in Medicina Veterinaria presso l’Università degli Studi di Parma nel 1988. Presso l’Università degli Studi di Milano ha conseguito il Diploma di Specialista in “Diritto e Legislazione veterinaria” nell’anno accademico 1994-95 e il Diploma di Specialista in “Tecnologia ed igiene delle carni” nell’anno accademico 1997/98.

Dal 1991 al 1998, in qualità di Medico Veterinario Dirigente del Ministero della Sanità, ha ricoperto l’incarico di Direttore del Posto d'Ispezione Frontaliero di Venezia (Porto e Aeroporto), favorendo i rapporti tra gli operatori del settore e le Istituzioni, nella fattispecie l'allora Ministero della Sanità. Con il suo impegno costante, il concetto che  le istituzioni di controllo fossero mere strutture burocratiche, lontane dai problemi reali degli importatori e poco inclini a un dialogo costruttivo, è stato completamente superato, potendo dimostrare agli operatori del settore come una struttura veterinaria di controllo, competente e seria nel giudizio, potesse favorire al tempo stesso la loro attività e proteggere la salute pubblica.

Da febbraio 1999 a tutt’oggi è Funzionario Internazionale presso la Commissione Europea, Direzione Generale Salute e Consumatori con sede a Bruxelles, in qualità di Vice Capo Unità dell'Unità G4, Igiene degli Alimenti, Sistema di Allerta rapido e Formazione. Durante la sua permanenza nelle istituzioni europee il dott. Caricato ha cercato di applicare gli stessi criteri di giudizio, favorendo il dialogo costruttivo tra Stati Membri dell'Unione e Istituzioni comunitarie e valorizzando il nome dell'Italia, con un comportamento umano e professionale atto a smentire certi luoghi comuni purtroppo ancora collegati al nostro Paese. L’attitudine del dott. Caricato è stata riconosciuta e dal 2011 è stato nominato Vice Capo Unità alla Direzione Generale Igiene e Consumatori, dove si occupa della legislazione comunitaria in materia di igiene degli alimenti.

Pur essendo un funzionario internazionale, ha sempre mantenuto uno stretto contatto con le Istituzioni Italiane (Ministero della Salute), rimanendo un importante punto di contatto nell'ambito delle Istituzioni comunitarie e contribuendo alla risoluzione di problematiche sanitarie che vedevano implicato il nostro Paese.

Nel 1999 è stato onorato del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

Modificato il