Parma, 29 gennaio 2020 – Studenti e campioni a braccetto, oggi al Campus Scienze e Tecnologie dell’Università di Parma, nella prima edizione dello Sport Day: una mattinata interamente dedicata a studenti e sport a Parma, organizzata dall’Ateneo con la collaborazione del Comune, del Cus Parma, di Parma Baseball Club A.S.D., Parma Calcio 1913, Zebre Rugby Club, e patrocinata dalla delegazione provinciale del Coni.

Tanti campioni a contatto diretto con gli studenti universitari, a raccontare la loro esperienza di sportivi, ma anche manager delle società intervenuti per presentare la propria attività e organizzazione, e per far conoscere le opportunità che le società stesse possono offrire in termini di stage e tirocini ma anche di impiego.

È stato il Rettore Paolo Andrei ad aprire l’incontro al Centro congressi del Plesso Aule delle Scienze, sottolineando il valore dello sport come strumento formativo e il ruolo che l’Università assegna alla pratica sportiva: non va dimenticato, ad esempio, che l’Università di Parma riconosce crediti formativi a chi pratica sport. Arrivati in extremis causa impegni istituzionali il Vice Sindaco e Assessore allo Sport Marco Bosi e ilConsigliere incaricato alla Partecipazione giovanile, ai Rapporti con le Rappresentanze studentesche e al Welfare dello studente universitario Leonardo Spadi, i saluti del Comune sono stati portati dal Delegato allo Sport Stefano Manuto, mentre la palla è poi passata alle società: sono intervenutiper il Cus Parma il Presidente Michele Ventura, per il Parma Baseballil Direttore generale Massimo Fochi, per il Parma Calcio 1913 l’Amministratore delegato Luca Carra, per Zebre Rugby Club il Media & Marketing Manager Leonardo Mussini, i quali hanno a loro volta presentato le loro realtà e in qualche caso dato la parola ad alcuni dei campioni presenti.

In chiusura il Delegato per lo Sport universitario e Presidente del Comitato per lo Sport di Ateneo Nelson Marmiroli ha presentato i contest pensati dalle società e dal Comune per gli studenti, tutti con scadenza 31 marzo.

Negli stand informativi dell’Ateneo, del Comune (stand gestito dall’Informagiovani) e delle società allestiti nell’atrio del Centro Congressi ogni realtà incontrava gli studenti e aveva la possibilità di presentarsi, anche tramite i propri testimonialillustri: il Cus Parma con gli atleti studenti Ayomide Folorunso, Sara Fantini, Desola Oki, Riccardo Orsoni (atletica), Dario Chitti, Filippo Rinaldi, Simone Capanna, Nicola Scarica, Alberto Chiodo (triathlon), il Parma Baseball con il ricevitore Alessandro Deotto, l’esterno Sebastiano Poma, il battitore Leonardo Zileri (presente allo stand anche il dirigente Maurizio Renaud), il Parma Calcio 1913 con Cristina Romanini, responsabile della prima squadra femminile, Zebre Rugby Club con il capitano Tommaso Castello e la terza linea Maxime Mbanda, entrambi nazionali, entrambi studenti dell’Università di Parma.

Al via i contest per gli studenti
La giornata di oggi darà avvio ad alcune iniziative volte a offrire agli studenti la possibilità di entrare direttamente in contatto con le società sportive: oggi sono stati presentati i contest pensati per loro dalle società e dal Comune, tutti con scadenza fissata al 31 marzo. Tramite i contest un numero selezionato di studenti (i vincitori) potranno partecipare a progetti e attività definiti dalle società. I lavori presentati per i contest saranno valutati dalle società sportive partecipanti, e i vincitori saranno premiati in una ulteriore giornata aperta agli studenti.

Modificato il