Alma universitas studiorum parmensis A.D. 962 - Università di Parma

Parma, 5 dicembre 2023 – Incontro con il Prefetto di Parma Antonio Lucio Garufi giovedì 14 dicembre per le classi terze della scuola secondaria di primo grado “Don Cavalli” nell’ambito del progetto “A scuola di Legalità; laboratori, testimonianze e dialoghi con le Autorità”, frutto della collaborazione tra Osservatorio Permanente Legalità dell’Università di Parma, Prefettura e Comune.

Sarà un vero e proprio dialogo, quello in programma a partire dalle 10 in Prefettura, attraverso il quale alunne e alunni potranno comprendere come concretamente la Prefettura operi nel contrasto alle mafie e quanto sia necessaria una costante sinergia tra cittadini e autorità.

Si rinnova dunque, anche per questo anno scolastico, il progetto rivolto alle scuole della città il cui obiettivo principale consiste nel contribuire a coltivare la consapevolezza di studentesse e studenti sul tema del contrasto alla criminalità organizzata e connotato da tre snodi principali.

In prima battuta, saranno organizzate attività formative, laboratoriali e interattive aventi ad oggetto le complesse dinamiche della criminalità ambientale, anche alla luce della transizione ecologica. Questo percorso mira a contribuire alla costruzione di un modo di pensare critico e consapevole, muovendo da tematiche concrete e di attualità.

Ricorrendo il trentennale dalla scomparsa di don Pino Puglisi, si organizzeranno occasioni di ricordo della sua testimonianza. La sua vita dedicata ad attività educative per i giovani e improntata a una costante collaborazione con le istituzioni costituisce un esempio e aprirà la possibilità di organizzare tavole rotonde di dibattito e riflessione.

E proprio sulla necessità di una costante collaborazione tra cittadini e istituzioni è incentrato il terzo snodo progettuale, avente ad oggetto la realizzazione di dialoghi tra studentesse, studenti e autorità.  In questo solco si inserisce l’incontro del 14 dicembre.

La costante sinergia tra le diverse realtà territoriali - Prefettura, Comune e Osservatorio– costituisce il punto di forza del progetto e offre alle scuole partecipanti la possibilità di inquadrare le sfaccettature della criminalità organizzata e le possibili linee di azione per contrastarla tramite sforzi corali e collettivi.

Queste attività formative sono realizzate con il supporto di Alessia Depietri, Anna Pellegrini, Anna Chiara Nicoli e Nicola Granato, collaboratrici e collaboratori dell’Osservatorio Permanente Legalità, che prosegue le proprie attività sotto la direzione scientifica e il coordinamento di Monica Cocconi.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere una mail a osservatorio@unipr.it e visitare il sito internet www.osservatorio.unipr.it

Modificato il