Parma, 2 dicembre 2022 – Differenze di sesso e differenze di genere: impatto sullo stato di salute e malattia. Questo il titolo del prossimo appuntamento degli Aperitivi della conoscenza, gli incontri divulgativi del mercoledì dell’Università di Parma.

Mercoledì 7 dicembre alle 17.30 al ParmaUniverCity Info Point, il punto di informazione e accoglienza dell’Ateneo nel Sottopasso del Ponte Romano, ne parleranno Susanna Esposito e Giovanna Pelà, docenti del Dipartimento di Medicina e Chirurgia.

«Il sesso divide gli esseri umani in femmine e maschi, mentre il genere li distingue in donne e uomini – si legge nell’abstract dell’incontro -. Il termine “sesso” è strettamente connesso a fattori biologici; il termine “genere”, invece, dipende da fattori socio-culturali. L’incontro ha l’obiettivo di far conoscere i fattori biologici che sono alla base della differente suscettibilità alla malattia di femmine e maschi e descrivere come le stesse malattie si manifestino in modo diverso, con ripercussioni nell’iter di prevenzione, diagnosi e trattamento. D’altra parte, lo studio di genere si rileva particolarmente importante, anche ai fini di una medicina personalizzata, nello studio dei determinanti di salute (stile di vita, consumo di alcol, fumo, attività fisica, alimentazione, peso corporeo) legati anche al contesto socio-economico e ambientale che ha subito profondi cambiamenti negli ultimi decenni».

Gli “Aperitivi della conoscenza”, patrocinati dal Comune di Parma, proseguono il mercoledì sempre al ParmaUniverCity Info Point. Ultimo appuntamento il 14 dicembre: Maja Antonietti e Andrea Pintus: parleranno di Educazione all'aperto: tra il dire e il mare, una possibilità da coltivare. 

 Il programma degli Aperitivi è stato costruito con l’apporto di tutte le aree disciplinari dell’Ateneo ed è interamente dedicato all’Agenda ONU 2030 (il piano d’azione sottoscritto nel 2015 da 193 paesi delle Nazioni Unite, tra cui l’Italia) e ai suoi “Goals”, i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) da raggiungere entro il 2030.

Gli “Aperitivi della conoscenza” sono aperti a tutti gli interessati e sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. I seminari saranno tutti registrati e poi pubblicati sul canale YouTube dell'Università di Parma, in una playlist dedicata. Sono presenti anche sui canali social Facebook, Instagram e Twitter “Facciamo conoscenza”. 

Info: sito di Facciamo conoscenza 

Modificato il