Parma, 5 ottobre 2022 - Dopo il successo della prima edizione (lo scorso anno al Castello di Rivalta, con oltre 200 partecipanti), venerdì 7 ottobre al Labirinto della Masone si svolgerà il secondo Research Day del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma, organizzato in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria.

I lavori saranno aperti dai saluti del Prorettore Vicario Paolo Martelli  e del Prorettore alla Ricerca Roberto Fornari . A seguire l’introduzione del Direttore del Dipartimento Ovidio Bussolati  e di Carlo Ferrari , Coordinatore della Commissione Ricerca Dipartimentale. Durante la giornata porterà i saluti dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma il Direttore generale, Massimo Fabi. È previsto anche un intervento di Evelina Cattadori, Direttrice della UOC Innovazione e ricerca dell’Azienda USL di Piacenza, dove è arrivato al secondo anno il corso di laurea in Medicine and Surgery in lingua inglese.

Il Research Day, organizzato dalla Commissione Ricerca Dipartimentale, ha lo scopo di creare un momento d’incontro tra i tanti gruppi che conducono ricerca all'interno del Dipartimento di Medicina e Chirurgia e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, per poter scambiare idee e informazioni sui progetti in corso, condividere gli aspetti metodologici e le tecnologie applicate e, soprattutto, promuovere nuovi progetti collaborativi, stimolando sempre più la crescita della qualità della ricerca e la sinergia a livello locale.

L’evento è stato organizzato in modo tale da valorizzare particolarmente il contributo dei giovani ricercatori. I laboratori e gruppi sono stati infatti invitati a condividere le proprie ricerche recenti attraverso presentazioni orali che, a nome del gruppo di appartenenza, saranno condotte dai giovani ricercatori dell’Università e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria (dottorandi, post-doc, assegnisti, borsisti, specializzandi, contrattisti e ricercatori). I 25 contributi orali, i cui abstract sono inclusi in un booklet della giornata, saranno presentati in cinque sessioni che spazieranno nei vari ambiti di ricerca del Dipartimento, tra cui Neuroscienze, Salute pubblica, Sviluppo di approcci e tecnologie per la prevenzione, la diagnosi, il monitoraggio e la cura delle malattie. È inoltre in programma una sessione in cui saranno presentati oltre 50 poster “Carta d’identità” dei vari laboratori/gruppi di ricerca, che riassumeranno competenze metodologiche, tematiche di lavoro e progetti in corso. Alle migliori presentazioni orali saranno conferiti riconoscimenti, e un premio speciale per la qualità della metodologia statistica sarà assegnato dal Centro di Eccellenza per la Ricerca Tossicologica in memoria di Matteo Goldoni, docente di Statistica medica prematuramente scomparso lo scorso febbraio.

 

Modificato il