Parma, 8 luglio 2021 – L’Università di Parma è tra i firmatari del protocollo d'intesa per azioni di promozione di una cultura dei diritti e contrasto alle discriminazioni LGBT, accordo territoriale coordinato dal Comune e presentato e sottoscritto oggi in Municipio in un incontro presieduto dal Sindaco Federico Pizzarotti. Al suo fianco l'Assessora alle Pari Opportunità e Diritti dei Cittadini Nicoletta Paci e il Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Tassi Carboni. 

Per l’Ateneo ha partecipato il Prorettore Vicario Paolo Martelli, insieme ad autorità civili e militari e a rappresentanti delle istituzioni territoriali e del mondo dell’associazionismo.

Il protocollo d’intesa è finalizzato alla definizione di azioni, strategie d’intervento e di contrasto alle discriminazioni e alle violenze determinate dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere. È il risultato di un lavoro congiunto, voluto e promosso dal Comune di Parma in stretta sinergia con enti, istituzioni e associazio​ni del territorio.

Gli obiettivi dell’accordo:

  • consolidare un lavoro di rete attraverso la condivisione di azioni specifiche
  • favorire azioni integrate fra i differenti soggetti presenti al tavolo
  • promuovere attività di formazione nei diversi servizi e realtà coinvolti
  • promuovere iniziative di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza

I firmatari:

  • Prefettura di Parma
  • Comune di Parma
  • Provincia di Parma
  • Polizia di Stato
  • Arma dei Carabinieri
  • Guardia di Finanza,
  • Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma
  • Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma
  • Università di Parma
  • Ufficio Scolastico Territoriale di Parma e Piacenza
  • Ordine degli Avvocati di Parma
  • Organizzazioni sindacali CGIL, CISL e UIL
  • Associazioni di Parma Ottavo Colore, Tuttimondi, CIAC Onlus, Centro interculturale di Parma e provincia, UAAR Parma, Gruppo Davide.
Modificato il