Parma, 22 settembre 2022 - La Società Chimica Americana ACS ha conferito il Premio “H.C. Brown Award for Creative Research in Synthetic Methods” a Marta Catellani, docente del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale dell'Università di Parma attualmente in quiescenza e componente dell’Accademia dei Lincei.

Il riconoscimento, intitolato al Premio Nobel anglo-americano della Purdue University (West Lafayette), dal 1997 è assegnato a ricercatori che si sono particolarmente distinti nella sintesi organica e finora è stato conferito, tra gli altri, ai premi Nobel Robert H. Grubbs, Richard F. Heck, Akira Suzuki e Benjamin List.

La prof.ssa Catellani viene premiata per la pionieristica scoperta di una metodologia di sintesi che porta oggi il suo nome in tutto il mondo. Le Catellani Reactions sono reazioni di straordinaria semplicità, basate sull’uso di palladio e norbornene come catalizzatori, in grado di far ottenere da reagenti sostenibili importanti classi di molecole complesse. Queste reazioni sono pertanto accreditate come un validissimo metodo di preparazione di molecole biologicamente attive e tuttora costituiscono un modello a cui ispirarsi per importanti gruppi di ricerca in tutto il mondo.

È la prima volta che il premio “H.C. Brown” viene assegnato a una donna ed è la prima volta che varca i confini dell’Italia.  

Il prestigioso premio conferito alla prof.ssa Catellani è quindi motivo di doppia soddisfazione non solo per il gruppo di ricerca da lei fondato e guidato (costituito attualmente dai proff. Nicola Della Ca’ ed Elena Motti) ma anche per il Dipartimento di Eccellenza SCVSA e per tutta l’Università di Parma.

Modificato il